headerheaderheaderheaderheaderheaderheaderheader
header
headerheaderheaderheaderheaderheaderheaderheaderheaderheaderheader
header
L'iniziativa Atari Coldfire

E' nata nel Dicembre 2008: L'iniziativa Atari Coldfire.

Dopo nuovi impulsi provenienti da Svizzera e Austria, all'inizio del mese di Dicembre 2008, diversi sviluppatori si sono messi in contatto tra loro. L'obiettivo era quello di capire quali competenze e quanti sostenitori erano ancora presenti nella Comunità Atari. In seguito, si sarebbe deciso se - e come - avrebbe potuto essere portato avanti il progetto. Tutto al fine di rilanciare la macchina intorno ad un nuovo hardware.

Dopo una attenta fase di valutazione si è arrivati alla conclusione che il progetto era realizzabile. A partire da questo momento si è deciso di lavorare sotto il nome di "Atari Coldfire Project (Reloaded)"

Molti sviluppatori di rilievo hanno assicurato il loro sostegno, anche per le parti non tecniche (progettazione sito web, redazione, traduzioni in altre lingue, ...) a cui si sono rapidamente uniti numerosi altri volontari.

Il FireBee, il cui nome è stato scelto dalla comunità tra oltre 100 suggerimenti, è stato messo insieme nel contesto di un team internazionale di volontari a partire dal 2009. Questo vuol dire nessuno è remunerato per lo sviluppo del FireBee. Il FireBee rientra nel cosiddetto "Hardware Free", che significa che gli schemi di costruzione sono liberamente disponibili.

picture
Schema dei componenti FireBee


La scheda madre del FireBee viene costruita in Svizzera dalla famosa Società "Medusa Computer Systems", che in precedenza aveva già realizzato e distribuito altri Atari-compatibili.

Prima di tutto i dati tecnici, che potrebbero risultare di maggior interesse per i più:
  • Processore-ColdFire con 264 MHz.
  • Potente FPGA con 128 MB RAM per la grafica e RAM speciale. 512 KB di SRAM e 8 MB di memoria flash (ROM) per il sistema operativo. Il firwmare può essere facilmente aggiornato da software.
  • Sistema operativo single tasking FireTOS (basato sul TOS 4.04 del Falcon) e sistema operativo Open-Source EmuTOS, all'interno della memoria flash.
  • 512 MByte DDR SD-RAM.
  • Connettore monitor DVI-I (VGA possibile tramite adattatore).
  • 5x USB 2.0 (4x esterne e 1x interna).
  • Ethernet 10/100, porta seriale ad alta velocità.
  • Compact Flash e slot per SD-Card.
  • Audio: Line in, Line out, microfono (mono).

Connettori compatibili Atari:
2 bus-IDE TT/Falcon, floppy ST/TT, tastiera Atari con mouse, porta stampante parallela, seriale RS-232, MIDI in/out/thru.

Porte aggiuntive come SCSI, ACSI, ROM-Port e mouse/tastiera PS/2 sono presenti a livello hardware, ma al momento solo parzialmente implementate a livello firmware.

Per una migliore comprensione di tutti le parti che compongono il FireBee, ecco alcuni articoli molto particolareggiati, scritti da Vincent Rivière:

Zoom all'interno del ColdFire , che illustra i dettagli del processore principale del FireBee.

Zoom all'interno del FPGA ( Field Programmable Gate Array ).

Zoom all'interno del PIC , il terzo articolo sui componenti del FireBee.

Zoom all'interno del FireBee , con una visione d'insieme .
Ultime notizie
Riorganizzazione del sistema mail
2018-06-12:
Abbiamo migrato integralmente il nostro sistema di posta elettronica e tutti i problemi ...
Per saperne di piú
Spedizioni e nuovi ordini
2018-05-30:
Aggiornamento sulla situazione e disponibilità dell'hardware
Per saperne di piú
FireBee su GitHub
2018-04-16:
Dopo alcuni lunghi mesi senza accesso pubblico ai nostri sorgenti FireBee, abbiamo ...
Per saperne di piú
RSS Feed | Condizioni d'uso | Mappa del sito