headerheaderheaderheaderheaderheaderheaderheader
header
headerheaderheaderheaderheaderheaderheaderheaderheaderheaderheader
header
Schede SD

picture


Schede SD in FireTOS:

Il FireBee in ambiente FireTOS supporta le schede Secure Digital (SD) senza alcun driver aggiuntivo. La prima partizione di una scheda SD viene montata come unità A:, in sostituzione del disco floppy. E' necessario che la scheda SD sia formattata correttamente per renderla utilizzabile dal FireBee. La dimensione della partizione può arrivare fino a 2 GB . Le schede SD sono quindi un mezzo piuttosto comodo per un veloce scambio di dati. Il FireBee, per accedere alle schede SD, utilizza sempre la modalità SPI.

Attualmente, il FAT16 è il formato preferenziale del file system, mentre il FAT32 e l'ext2 sono disponibili solo in ambiente MiNT e rappresentano attualmente l'implementazione più matura. MiNT è quindi particolarmente raccomandato.

Le schede SD funzionano anche con FAT12 sotto FireTOS (testato con le schede più piccole, ad esempio 8 MB).

FireTOS monta la prima partizione come drive A:. A partire dalla beta pubblica di marzo 2014, in FireTOS è possibile utilizzare sulle schede SD partizioni multiple. Si noti che è possibile accedere alle schede SD senza driver particolari: pertanto la scheda SD è accessibile molto presto nel processo di avvio (anche prima della inizializzazione della FPGA). Questa funzionalità sarà utilizzata, in futuro, per gli aggiornamenti FPGA.

Quando nessuna partizione di avvio è presente sulla IDE o sui dispositivi SCSI/ACSI o nessuno di questi dispositivi è collegato, il FireBee utilizzerà, come partizione di avvio, la prima partizione della scheda SD. Questo è molto utile per testare rapidamente diverse configurazioni di avvio dal momento che è molto più facile sostituire le schede SD che rimuovere ed inserire nel FireBee una scheda CompactFlash.

Suggerimento: durante l'avvio, le routine originali TOS cercano i file di avvio sul drive A:. Dato che questo può essere sia essere un vero floppy disk (probabilmente non collegato) o una scheda SD, la presenza di quest'ultima, accelera notevolmente il processo di avvio.

La beta pubblica FireTOS dal 2014 offre ulteriori miglioramenti rispetto alle versioni precedenti. In primo luogo, vi è una funzionalità 'plug & play SD card' che riduce drasticamente il tempo necessario per rilevare durante il processo di avvio la presenza di una scheda SD (il LED della scheda SD non lampeggia più). Se non è presente durante l'avvio nessuna scheda SD, il sistema attendere 10 secondi con il LED della scheda SD lampeggiante per consentire l'inserimento di una scheda. In secondo luogo, è stato implementato il supporto più partizioni. La prima partizione viene montata come drive A:, una seconda partizione può essere utilizzata come unità B: (a condizione che non sia in uso un ram disk TOS).
Queste partizioni utilizzano sempre i driver disponibili per FAT16 (fino a 2GB) sotto TOS e FAT32/ext2 in MiNT. Non ci sono modifiche ai limiti TOS esistenti.

picture
Inoltre, è stato implementato il "USB hub task fix". Significa che gli utenti possono avviare il loro FireBee in FreeMiNT senza una scheda SD inserita/mappata A:. Ora posso essere utilizzati i dispositivi di archiviazione di massa USB (come USB flash drive/stick). In precedenza, questo era possibile solo per i dispositivi di archiviazione di massa USB inseriti prima dell'avvio, senza una scheda SD inserita.

Le seguenti velocità di trasferimento possono essere ottenute sotto FireTOS:

lettura: (copia dalla scheda SD per schede CompactFlash) 570 kB/s
scrittura: (copia da scheda CompactFlash sulla scheda SD) 200 kB/s

Le schede Micro SD con adattatore, funzionano altrettanto bene. Al momento, non ci sono arrivate segnalazioni di incompatibilità di schede SD di marche specifiche. Le schede SDXC o SDHC non sono attualmente impiegabili in FireTOS.


Schede SD in EmuTOS:

In EmuTOS, il supporto delle schede SD è stato introdotto nel 2013. E' possibile utilizzare partizioni multiple. Le partizioni (lettere di unità) dalla scheda SD vengono ordinate dopo l'unità CompactFlash. Se, per esempio, il vostro CompactFlash è montato come partizione C: del disco, le schede SD appariranno come D: ed a seguire. Così le schede SD vengono gestite in EmuTOS esattamente come il disco rigido. EmuTOS supporta l'hot swap (sostituzione della scheda durante il funzionamento) dalla versione 0.9.2 (Febbraio 2014). Quindi non vi è alcuna differenza nella gestione rispetto ad un disco floppy. EmuTOS supporta le schede SDHC e SDXC (con i limiti noti del TOS, o, in caso sia attivo MiNT, i limiti dei driver FAT32 o ext2.

Le versioni precedenti di EmuTOS, avevano bisogno di un sistema di base (BaS_gcc) almeno della versione 0.8.1 per estendere il driver originale Medusa. Questo driver si rende disponibile a EmuTOS attraverso una "special trap" per fornire l'indirizzo della nuova interfaccia XHDI di BaS_gcc. Questo è diventato obsoleto a partire da EmuTOS 0.9.2 che integra il supporto nativo della scheda SD. Ormai la versione BaS non ha più importanza. i servizi BaS_gcc riguardanti la scheda SD possono ancora essere utilizzati, ma non sono più essenziali.

Le velocità di trasferimento attualmente raggiungibili con EmuTOS sono:

lettura: (file GEMDOS I/O) 1000 kB/s
scrittura: (file GEMDOS I/O) 580 kB/s

Questi valori sono stati misurati in FreeMiNT con una scheda SDHC di classe 2. Le cache del file system di MiNT devono essere disabilitate in quanto, al momento, non vi è alcun modo per azzerarle per la sostituzione a caldo. La velocità di lettura/scrittura delle precedenti versioni EmuTOS insieme BaS_gcc era in qualche modo più bassa (fino a 125 kB/s) a seconda del tipo di scheda SD.



Un aumento futuro di velocità sia per FireTOS che per EmuTOS sarà possibile con l'attuazione di una vera modalità SD all'interno del FPGA. Attualmente i quattro pin seriali della scheda SD utilizzati per la 'modalità SD vero' sono collegati al FPGA, ma non in uso. Ad oggi, le schede SD sono gestiti dal Coldfire SPI (un semplice bus inventato da Motorola). Questa ulteriore (e ad oggi unica disponibile) interfaccia SD card offre il vantaggio di essere disponibile molto presto (prima dell'avvio del FPGA) durante il processo di avvio.

Da notare che l'interruttore di protezione alla scrittura della scheda SD, attualmente non funziona sul FireBee. Le schede SD possono sempre essere scritte, a prescindere dalla posizione dell'interruttore.

Ultime notizie
COVID-19 Watcher
2020-03-30:
Se si dispone di un Atari con connessione ad Internet, è possibile seguire l'evoluzione ...
Per saperne di piú
Archivio “strumenti aggiuntivi” per FireTOS
2019-08-12:
Il team ACP ha raccolto una serie di software utili per offrire, fin da subito, una ...
Per saperne di piú
Atari 8-bit sul FireBee
2019-05-01:
"Atari800" è un emulatore di sistemi Atari 8-Bit come il 400/800, gli Atari XL/XE-Series ...
Per saperne di piú
RSS Feed | Condizioni d'uso | Mappa del sito